La doppia preferenza di genere

La doppia preferenza di genere

In Italia la partecipazione delle donne in politica sta aumentando ma le percentuali sono ancora piuttosto basse.

Nel 2013 il governo italiano ha introdotto nei comuni con più di 5 mila abitanti un sistema innovativo: la doppia preferenza di genere.

Il sistema offre la possibilità agli elettori di indicare un massimo di due preferenze per le elezioni dei consiglieri comunali, a condizione che i due candidati siano di genere diverso e della stessa lista.

I dati disponibili suggeriscono però che solo una minoranza di votanti fa uso del secondo voto. 

Il motivo principale è che gran parte degli elettori non sa di avere questa possibilità.

Anche se pochi, gli utilizzatori di entrambi i voti di preferenza hanno inciso molto sulla composizione di genere dei consigli: nei comuni dove la politica è stata introdotta, la rappresentanza femminile nei consigli è arrivata a una media del 36%. Nei comuni con meno di 5 mila abitanti, dove i votanti hanno solo un voto di preferenza, la quota è rimasta al 29% (*).

Tra pochi giorni a Milano si vota

  • per l’elezione del Sindaco e dei rappresentanti del Consiglio Comunale (scheda blu)
  • per l’elezione del Presidente di Municipio ei dei rappresentanti dei rispettivi Consigli di Municipio (scheda verde)

Oltre a votare il candidato e una lista, ognuno ha la possibilità di esprimere fino a 2 nomi di candidati consiglieri della stessa lista nelle righe stampate a fianco del simbolo della lista di appartenenza, a patto che siano di genere diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Utilizziamo il secondo voto per favorire una più equilibrata composizione di genere in politica!

Vuoi conoscere meglio una candidata? Leggi le nostre interviste alle candidate (sindaco, al consiglio comunale e ai municipi) alle quali abbiamo chiesto come costruire una città sempre più attenta alle esigenze delle donne.

Per approfondire il tema:

D. Carlà, Doppia preferenza: a Roma un dibattito per capirne di più, La27Ora

Democrazia paritaria in Italia e in Europa: il convegno del 15 gennaio, NoiDonne

F.Amabile, La doppia preferenza di genere. Un Bilancio, La Stampa

M. Bagues K. Cansikas, Doppia preferenza, questa sconosciuta LaVoce.info (*)